Chi siamo

Il Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale

Il Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, come ogni altro consorzio analogo, è un ente di diritto pubblico, titolare di una funzione pubblica conferita dalla legge. La normativa fondamentale in materia di bonifica è quella contenuta nel R.D. 13 febbraio 1933, n. 215 e, per il territorio della Regione Emilia-Romagna, nelle LL.RR. 2 agosto 1984, n.42, 24 aprile 2009, n.5, 12 febbraio 2010, n.5, e 6 luglio 2012, n.7.


Secondo le indicazioni provenienti dalle leggi statali e regionali, dalla dottrina e dalla giurisprudenza, i consorzi di bonifica sono qualificabili come enti pubblici a struttura associativa, a rappresentatività settoriale, retti dal principio dell'autogoverno dei soggetti privati interessati, che sono i proprietari di immobili (terreni e fabbricati) ricadenti nel comprensorio di competenza, assoggettati al pagamento del contributo di bonifica.

Si può dire che, nel nostro ordinamento, i consorzi di bonifica si contraddistinguono per la connessione di pubblico e privato che essi esprimono. Tali caratteristiche hanno indotto la migliore dottrina a far rientrare i consorzi di bonifica nell'ambito delle autonomie funzionali, quali soggetti pubblici funzionalmente esponenziali di collettività settoriali ed autofinanziati.

L'istituto consortile esce rafforzato dalla recente riforma del titolo quinto della Costituzione, ispirata ad un sistema di governo a più livelli tra i quali la ripartizione delle competenze è definita in base al principio di sussidiarietà.