Presentazione della domanda di concessione o licenza

Procedura per il rilascio di concessioni e licenze

Premessa
La materia delle concessioni e licenze rilasciate dal Consorzio è, in primo luogo, regolamentata dalle disposizioni del R.D. 8 maggio 1904, n. 368 (“Regolamento sulle bonificazioni delle paludi e dei terreni paludosi”, comunemente detto “Regolamento di polizia idraulica”), tuttora in vigore.

Queste disposizioni, oltre a stabilire gli atti e fatti vietati in modo assoluto nelle pertinenze di bonifica (art. 133), individuano le opere che sono ammesse alla condizione che venga rilasciata una concessione od una licenza da parte del Consorzio (artt. 134-135) - quali ponticelli, recinzioni amovibili, tombinamenti, attraversamenti o parallelismi con condotte, immissioni di scarichi di acque ecc…-, qualora esse non arrechino un riconosciuto pregiudizio all’opera pubblica.

Una disciplina di maggior dettaglio, adeguata all’evoluzione della tecnica e della normativa avvenuta nel corso del tempo, è contenuta nel “Regolamento per le concessioni precarie e le licenze”, emanato dal Consorzio.

Concessione1.jpg
Presentazione della domanda di concessione o licenza

In allegato alla domanda, deve essere presentata la seguente documentazione: Elaborato in 4 copie cartacee, redatto e sottoscritto da tecnico iscritto nel relativo albo, ordine o collegio professionale, o da tecnico abilitato dalle organizzazioni professionali di categoria, contenente:

a) planimetria generale della zona interessata, in debita scala, comprendente un tratto del canale consorziale dello sviluppo di almeno 1.000 m;
b) planimetria catastale raffigurante la zona interessata, la delimitazione delle particelle di proprietà della Ditta richiedente e l’indicazione dell’opera da eseguire;
c) profilo longitudinale quotato del tratto di canale oggetto dei lavori, in scala 1:100 per le altezze e 1: 2000 per le lunghezze, collegato a punti di quota nota, forniti preventivamente dal Consorzio;
d) sezioni trasversali, in scala 1:100, dello stato di fatto e di progetto, debitamente quotate e riferite al profilo longitudinale di cui al precedente punto c);
e) disegni quotati, in scala 1:20 o 1:50, dei particolari costruttivi delle opere; sezione idraulica di eventuali ponticelli compresi nelle vicinanze del tratto di canale oggetto dei lavori;
f) relazione tecnica ad illustrazione delle opere da eseguire;
g) dichiarazione di assenso da parte di ciascuna delle ditte contermini eventualmente interessate dall’esecuzione dell’opera;
h) dichiarazione resa ai sensi e per gli effetti dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000, accompagnata da copia di un documento d’identità valido, con la quale il richiedente attesti che tutte le ditte contermini eventualmente interessate dall’esecuzione dell’opera hanno dato il loro assenso con la dichiarazione di cui al precedente punto
i) estremi delle eventuali iscrizioni a ruolo di atti di concessione precedentemente rilasciati al richiedente, da indicarsi quando siano interessate dai lavori opere preesistenti;
j) attestazione dell’avvenuto versamento dell’importo delle spese di istruttoria, determinate sulla base della tabella approvata con deliberazione del Comitato Amministrativo del Consorzio.

L’elaborato allegato alla domanda deve essere possibilmente edito in formato A4 (21 x 29,7), piegato a libretto.