Irrigazione

Attingimento irriguo da canale - Procedura per il rilascio dell'autorizzazione

L’attingimento irriguo da un canale consorziale è ammesso alla condizione che il Consorzio rilasci un’autorizzazione. A tal fine, l’agricoltore deve compilare e sottoscrivere un modello appositamente predisposto dal Consorzio, indicando i dati relativi al richiedente ed al terreno da irrigare: ubicazione, estremi catastali, superficie, localizzazione del prelievo con specificazione del canale, estremi del proprietario. Il modello deve essere compilato in presenza del personale consorziale addetto.

A tal riguardo, presso la sede del Consorzio in Lugo (RA), Piazza Savonarola n. 5, è disponibile il personale del Settore Agrario (tel. 0545 909520 – 909522), mentre in campagna ci si può rivolgere ai capi-reparto/assistenti di campagna. Una volta compilato il modello con tutti i dati richiesti, l’autorizzazione viene rilasciata con effetti immediati, mediante firma dell’addetto consorziale apposta in calce.
Nell’occasione, vengono fornite al richiedente tutte le informazioni di carattere tecnico, relative alle modalità di effettuazione dell’attingimento, che dovranno essere tali da non arrecare danni alla struttura del canale e non pregiudicare l’uso dell’acqua da parte delle aziende agricole poste a valle del prelievo.

Concessione1.jpg
Concessione2.jpg

Si precisa che, qualora l’attingimento comporti l’esecuzione di opere di perforazione della struttura del canale, la semplice autorizzazione non è sufficiente. In tal caso, occorre anche il rilascio di un provvedimento di concessione da parte del Consorzio, venendosi a modificare lo stato delle pertinenze di bonifica. Con riguardo alla procedura di rilascio delle concessioni, si rimanda alla lettura delle specifiche note informative. Il diritto all’attingimento irriguo conseguito con il rilascio dell’autorizzazione comporta, a carico del beneficiario, l’obbligo del pagamento di un contributo annuo, che viene imposto a partire dall’esercizio successivo. Per informazioni sull’importo del contributo, si consulti l’apposita relazione “i contributi irrigui”.

Il diritto all’attingimento si intende tacitamente rinnovato di anno in anno, salvo disdetta che deve essere comunicata entro il 30 agosto, ai fini dell’esenzione dal contributo. Per comunicare la disdetta, può essere utilizzato il modello predisposto dal Consorzio. Qualora l’attingimento sia a servizio di un corpo aziendale di superficie superiore a 15 ettari, è consentito anche richiedere un’autorizzazione con validità soltanto annuale. In tal caso, si modifica la modalità di calcolo del contributo.

E' possibile accedere ad un servizio interattivo di supporto all'irrigazione:
http://www.irriframe.it/irriframe/home/Index_er

REGOLAMENTO IRRIGUO PER L’ATTIVITÀ DI ADDUZIONE E DISTRIBUZIONE DELL’ACQUA A USO IRRIGUO, DI BONIFICA E PLURIMO NELLE AREE DEL COMPRENSORIO DEL CONSORZIO DI BONIFICA DELLA ROMAGNA OCCIDENTALE

REGOLAMENTO IRRIGUO PER L’ATTIVITÀ DI ADDUZIONE E DISTRIBUZIONE DELL’ACQUA A USO IRRIGUO, DI BONIFICA E PLURIMO NELLE AREE DEL COMPRENSORIO  DEL CONSORZIO DI BONIFICA DELLA ROMAGNA OCCIDENTALE